Crea sito

Ipocrisia italiana con la Marsigliese. Amici dei francesi ma nemici dei napoletani

Chi è l’ipocrita?

L’ipocrita è chi parla o agisce, fingendo virtù, buone qualità o buoni sentimenti che non ha.

Chiuda immediatamente questa pagina chi non ha avuto commozione per le scene d’orrore di Parigi, giustiziare poveri ragazzi stesi ed inermi o colpire chi è a cena, serenamente seduto ad tavolo con la propria famiglia, non è altro che un’azione non umana.

In poche ore, anche grazie ai social, capi di stato, celebrità e cittadini del mondo si stringono in un commuovente cordoglio alle famiglie colpite. Marsigliese in tutti gli stadi prima del fischio d’inizio, questa la scelta della Uefa, un minuto di raccoglimento e applausi, tutto molto bello… ma dopo il fischio iniziale tutto è già dimenticato.

Nella stessa giornata a Verona va in scena una vera e propria caccia al napoletano, Lorenzo Insigne umiliato per 60 minuti, all’uscita del Bentegodi i tifosi partenopei vengono sbeffeggiati, derubati delle loro sciarpe e umiliati con sputi. Ieri sera al Camp Nou, durante la sfida di Champions League tra Barcellona e Roma, quando si era ormai sullo 0-3 i tifosi della Roma sfogano la loro rabbia con il solito coro “odio Napoli” e “Vesuvio lavali”, insomma, l’ennesimo insopportabile caso di razzismo e violenza che ormai in ogni stadio è normalità ma che il popolo napoletano è stanco di subire.

 

Author: CasaNapoli24

CasaNapoli24 nasce per chi, come noi, non solo sente l'esigenza di essere informato 24 ore al giorno, ma desidera anche scrivere, commentare ed essere PROTAGONISTA

Share This Post On