Crea sito

Maradona attacca Aurelio De Laurentiis: “Non puo’ mettere mio zio sulla panchina del Napoli”

Ieri sera, In Casa Napoli, trasmissione in onda su Piuenne, Diego Armando Maradona ha rilasciato una lunga intervista:

“Questo Napoli non piace a nessuno, i due punti in tre partite mi sembrano meritati, perchè il Napoli ha giocato delle partite che mi hanno spaventato. Questo Napoli non ha un gioco e non ha una difesa che fa stare tranquilli. Questo Napoli mi ricorda il Napoli che trovai al mio arrivo, quello che lottava per la retrocessione, questa è una mia grande paura.

Benitez o Sarri? Benitez dava una mentalità vincente alla squadra. Sarri? Con tutto il rispetto non conosco questo signore, non può mai dare una mentalità vincente a questa squadra. Qualcuno ha sbagliato e si sta vedendo sul campo. Io allenatore? Non alleno perchè c’è un signore chiamato Blatter che mi ha chiuso le porte in tutto il mondo, adesso lui sta in galera, mentre io ho il piacere di parlare con voi.

Io allenatore del Napoli? Non credo comunque di poter allenare il Napoli perchè non vado d’accordo con De Laurentiis. Non so cosa sia successo con Benitez, ma a questo signore (Sarri ndr) che ora allena il Napoli è stato fatto un grandissimo regalo di compleanno. Sarri? Sarà un uomo buonissimo, ma non è per la panchina del Napoli. De Laurentiis non può mettere a mio zio sulla panchina del Napoli, il presidente doveva mettere un allenatore con grande esperienza che sappia comandare un gruppo. De Laurentiis ha sbagliato con i tifosi del Napoli, non ha dato le garanzie per vincere qualcosa. Con questa squadra non arriveremo a metà classifica, sono molto arrabbiato, il Napoli non merita un’altra volta di scendere. Ci vuole rispetto per la gente, De Laurentiis non ha capito la gente di Napoli, il Napoli è grande e deve avere un tecnico all’altezza e giocatori che sappiano onorare la maglia azzurra.

Insigne? Mi piace molto, l’anno scorso ha sofferto molto perchè si era fatto male, quest’anno è tornato alla grande e sta giocando benissimo, è uno dei giocatori che serve per formare un grande Napoli. Al Napoli servono giocatori come lui, Albiol, Mertens ed altri giocatori. Nel campionato italiano non si possono fare esperimenti se indossi la maglia del Napoli. Se mi manca Napoli? Napoli mi manca moltissimo, l’affetto della gente e tutte le particolarità di questa città. Napoli ha tutto, è una città bellissima, ha un ambiente di calcio come piace a me. Se De Laurentiis mi ha mai telefonato? Non l’ho sentito molto, non mi ha chiamato neanche per parlare. Sicuramente adesso che sono in Italia parlerò con lui perchè non si può buttare tanto sacrificio che abbiamo fatto tutti regalando un sorriso alla gente. Non voglio nemmeno pensare ad un Napoli che deve ricominciare da zero, dobbiamo migliorare! Attenzione, io rispetto molto Sarri, lui non ha nessuna colpa, io non lo conosco e non ho niente contro di lui. Dico solo che la panchina del Napoli va affidata ad altra gente, il colpevole è chi lo ha messo sulla panchina

The following two tabs change content below.
CasaNapoli24 nasce per chi, come noi, non solo sente l'esigenza di essere informato 24 ore al giorno, ma desidera anche scrivere, commentare ed essere PROTAGONISTA